Le piantine di pomodoro: come trattarle?

pubblicato il 02.07.2013

Pomodori

 

Le piantine di pomodoro messe a dimora a primavera saranno ormai cresciute: rossi, succosi e gustosi pomodori stanno per maturare nel vostro orto! 

Ricordatevi che la pianta di pomodoro necessita di tutori per essere sostenuta. Potete utilizzare canne di bamboo, bastoni o paletti robusti che possano sostenere la pianta e il peso dei suoi frutti.
Man mano che cresce legate il fusticino della pianta al tutore con legacci, senza stringere troppo.
Asportate i germogli che si sviluppano all'inserzione delle foglie, in modo da permettere alla pianta di crescere in altezza ed evitare che si infittisca troppo a scapito della produzione di frutti.
Se volete anticipare la maturazione dei pomodori "cimate", cioè asportate il germoglio apicale quando la pianta avrà raggiunto il quarto palco di rami laterali.
In base alle condizioni climatiche è necessario irrigare i pomodori in media ogni 2-3 giorni: evitate sempre di bagnare le foglie e indirizzate l'acqua al terreno, nel solco dove alloggia la pianta.
Eliminate le erbe infestanti che si sviluppano nel terreno.  

Scrivi all'agronomo

Piante presenti in questo articolo

Pomodoro