LIBRERIA - Schede botaniche

Effettua la ricerca

Limoni

 

Ambiente: piante in vaso per giardini e terrazzi
Esposizione: soleggiata
Epoca di fioritura: soprattutto primavera e inizio estate
Terreno: terra da giardino argillosa e ricca di sostanza organica; il terreno deve essere ben drenato per evitare che si formino ristagni d’acqua
Irrigazione: abbondanti in estate ma senza creare mai ristagni d’acqua; in inverno scarse, senza però lasciare mai asciugare completamente il pane di terra. Evitare di utilizzare acque dure in quanto gli agrumi sono sensibili alla clorosi (ingiallimento delle foglie).

 

Limoni e mandarini si prestano alla coltivazione in vaso per abbellire terrazzi e giardini con i loro fiori e frutti.
Tra gli agrumi, soprattutto i limoni e i mandarini, si prestano alla coltivazione in vaso. Hanno fioriture soprattutto in primavera e inizio estate ma possono fiorire lungo quasi tutto l’anno; i loro fiori sono particolarmente profumati.
Tutte le specie di agrumi temono il gelo e vanno quindi protette in inverno nelle regioni a clima continentale; non vanno però portate all’interno delle abitazioni, in locali riscaldati, perché l’aria sarebbe troppo secca. Richiedono ambienti luminosi, altrimenti tendono a perdere le foglie, soprattutto in inverno.
Esporle preferibilmente a sud. Non sopportano i ristagni d’acqua.
I limoni, avendo fioritura continua, hanno di conseguenza anche fruttificazione continua; sulla stessa pianta potremo avere, quindi,
la presenza contemporanea di fi ori, frutti acerbi e frutti maturi.

Parassiti e malattie

Malattie

Antracnosi

pubblicato il 06-09-2011

L'antracnosi è provocata da diverse specie di funghi appartenenti al genere Colletotrichum. La patologia si presenta su tutti gli organi del pianta, che deperiscono e mostrano maculature grigio-brune, successivamente le macchie si espandono fino a formare aree necrotiche. L’Antracnosi è favorita da condizioni ambientali caldo-umide e può essere presente su orticole e ornamentali.

Scheda Antracnosi
Altri Parassiti e Malattie di questa pianta:
Puoi curarle con i seguenti prodotti:

la difesa

Scrivi all'agronomo