Aglio ornamentale

Categoria: Giardino

Il genere allium conta più di mille specie, diffuse per la maggior parte nell'emisfero settentrionale; a questo genere appartengono anche aglio, cipolla, porro; esistono però varietà coltivate per le loro infiorescenze decorative. Le foglie sono nastriformi, di colore verde chiaro; mentre le infiorescenze, sferiche, a ventaglio o ad ombrello, racchiudono piccoli fiori a stella che sbocciano dalla fine della primavera fino ad estate inoltrata. I fiori sono nei toni del rosa, del bianco, del giallo e del blu. Tra le più coltivate citiamo:

Allium giganteum: raggiunge l'altezza di 150 cm. Le infiorescenze sono tondeggianti a ombrella di colore blu-violetto. A causa dell'altezza della pianta è sconsigliata la messa a dimora in zone particolarmente ventose. Fiorisce verso la fine della primavera;

Allium moly  (luteum): di piccola statura (circa 25 cm). Da preferire l'esposizione in pieno sole o con  ombreggiamento solo parziale. Fiorisce a metà primavera. Le infiorescenze sono giallo-oro. In accostamento con i tulipani si ottengono splendide composizioni a contrasto;

Allium oreophilum: specie di statura relativamente bassa. In piena terra raggiunge 15-20 cm. Si distingue per i numerosi piccoli fiori rosa in infiorescenze di forma irregolare;

Allium "Purple Sensation": le infiorescenze presentano colori variabili da rosa chiaro a viola chiaro bluastro. Ideale per le bordure e le aiuole monotematiche. Perfetto in accostamento all'erica o alla lavanda che, grazie al fogliame argentato, mitigano il viola delle sue infiorescenze. Ottimo anche come fiore reciso;

Allium unifolium: coltivato per il colore rosa porpora dei fiori. La fioritura avviene verso la fine della primavera;

Allium caeruleum  (azureum): le infiorescenze sono di un bel colore blu celeste intenso. In piena terra le piante raggiungono l'altezza di 50 cm. La fioritura avviene in tarda primavera;

A. schenoprasum: la comune erba cipollina, con piccole infiorescenze rosate;

Allium roseum: specie originaria del Mediterraneo ed anche dell'Italia. Presenta fiori rosa portati da steli fiorali alti fino a 35 cm. La fioritura inizia a metà del periodo primaverile e dura a lungo.

A. cristophii: con grandi infiorescenze sferiche, con diametro vicino ai 20 cm, e fiori di colore blu metallico.

Esiste comunque una varietà infinita di piante ideali per creare stupende combinazioni di colore e di diverse altezze nelle bordure.

 

Esposizione:  esporre in luogo soleggiato. I bulbi non temono il freddo e possono essere lasciati nel terreno anche durante i mesi invernali, quando perdono completamente il fogliame.

Coltivazione: facili da coltivare anche in vaso. Non sono richieste cure particolari. Si adattano in qualsiasi terreno ben drenato mentre sono da evitare i terreni eccessivamente compatti e umidi.

Messa a dimora: tramite seme o per suddivisione dei bulbi in primavera.

Irrigazione: durante la fioritura si rende necessario annaffiare in caso di prolungati periodi siccitosi.

Marciumi

Malattie


I marciumi di colletto e radici sono causati prevalentemente dai funghi delle specie Pythium e Phytophtora, questi attaccano le parti sotterranee delle piante causando ingiallimento e morte della pianta. A causa della loro natura non sono facilmente individuabili e spesso quando si decide di intervenire è troppo tardi poiché lo stato di salute della pianta è alquanto compromesso.

Vedi scheda completa

Puoi difendere la tua pianta con