1. Home »
  2. Blog »
  3. Pratiche agronomiche »
  4. Quando i tulipani non rifioriscono
Pratiche agronomiche

Quando i tulipani non rifioriscono

pubblicato il 25.03.2011

I tulipani accumulano durante la stagione vegetativa le riserve nel bulbo. Tali riserve sono necessarie per garantire la fioritura l'anno successivo. Per questa ragione anche dopo il termine della fioritura è necessario non tagliare le foglie poiché, fino al loro ingiallimento, permettono l'accumulo delle sostanze nutritive nel bulbo. Alla fine della stagione vegetativa puo' capitare di vedere la comparsa di bulbilli (piccoli bulbi). E' importante staccare i bulbilli dal bulbo principale e piantarli separatamente nel terreno a tempo debito. Non ci si deve pero' aspettare che tali bulbilli producano fiori fin dal loro impianto. Avranno infatti bisogno di almeno 2 anni per accumulare le sostanze nutritive in quantità sufficiente per sostenre la produzione dei fiori.

Se invece sono i bulbi principali a non rifiorire, la causa puo' essere: la cultivar, effettivamente tale da concedere una sola fioritura, oppure una perdita di vigore a causa di un attacco fungino. In questo secondo caso, l'unica possibilità è il trattamento dei bulbi prima della conservazione con un fungicida preventivo, tale cioè da impedire l'aggressione da parte di patogeni fungini. La corretta conservazione dei bulbi, in luogo buio, fresco ed asciutto, è poi fondamentale.

Piante associate

Copyr S.p.A, Società con azionista unico | CF 00394920581 | P.IVA 00878291004 | REA Milano 1812494 | Registro imprese milano n. 00394920581 | Capitale sociale 871.200 euro int.vers.
Credits - Consorzio di Imprese - Scarica il Codice Etico - Privacy Policy