1. Home »
  2. Blog »
  3. L'orto »
  4. I vostri Cavoli sono in pericolo! Scoprite perché
L'orto

I vostri Cavoli sono in pericolo! Scoprite perché

pubblicato il 13.10.2015
cavolo

L’autunno è il periodo di coltivazione dei cavoli (Brassica oleracea): cavolo cappuccio, cavolo verza, cavolo broccolo, cavolini di Bruxelles, cavolfiori… Ortaggi tipicamente autunno-vernini, che spesso accompagnano piatti caldi e ipercalorici tipici di questa stagione fredda. Per avere un raccolto abbondante e sano, è però necessario prendersi cura di questi ortaggi durante tutto il periodo della loro coltivazione, proteggendoli dall’attacco di malattie fungine e di insetti dannosi.
Ruggine, peronospora e marciumi del colletto sono le principali malattie fungine che colpiscono questi ortaggi. Si sviluppano facilitate soprattutto da condizioni di umidità eccessiva nel terreno e portano alla perdita di prodotto che, danneggiato dalla malattia, non è più edibile. Per prevenire lo sviluppo di malattie fungine, è molto importante gestire le irrigazioni nella maniera corretta, in funzione delle condizioni climatiche.
Molti sono anche gli insetti che danneggiano i cavoli, tra cui l’afide ceroso, l’Altica e la temuta Cavolaia (Pieris brassicae). Le larve di quest’ultima si nutrono delle foglie dei cavoli, erodendole e, nei casi più gravi, scheletrizzandole e riducendole alle sole nervature. L’utilizzo di insetticidi naturali a base di piretro (Piretro verde) aiuta a prevenire e ad allontanare la presenza di questi insetti.
Infine le lumache, nemiche di molti ortaggi a foglia, possono divorare le parti più tenere dei cavoli: tenetele lontane dall’orto con i giusti prodotti, chiedete consiglio all’agronomo di Copyr!

Piante associate

Copyr S.p.A, Società con azionista unico | CF 00394920581 | P.IVA 00878291004 | REA Milano 1812494 | Registro imprese milano n. 00394920581 | Capitale sociale 871.200 euro int.vers.
Credits - Consorzio di Imprese - Scarica il Codice Etico - Privacy Policy