LIBRERIA - Schede botaniche

Effettua la ricerca

Gelsomino

 

Terreno: fertile, ben drenato
Esposizione
: pieno sole o leggera ombra al massimo
Temperatura
: fino a -5°C. In zone con clima invernale rigido è meglio addossarli a muri riparati e rivolti a sud
Fertilizzazione
: da marzo a settembre con pochi concimi azotati per non ridurre la comparsa dei fiori
Annaffiatura
: costante ma non eccessiva.

 

Il gelsomino apartiene al genere Jasminum che raggruppa circa 200 specie dal portamento rampicante o arbustivo. Il gelsomino più diffuso nelle nostre zone è il gelsomino officinale, dalle foglie caduche. Il polyanthum è molto frequente nei giardini per via dell'intensità della profumazione dei suoi fiori, che compaiono in marzo-aprile, di colore rosa all'esterno e bianchi all'interno. E' una varietà sempreverde, come anche il sambac che pero' ha fiori di colore bianco.

Il falso gelsomino è invece della specie Trachelospermum jasminoides, ha fiori bianchi molto profumati a forma di stellina ed è sempreverde. Fiorisce a maggio-giugno. I suoi rami sono in grado di arrampicarsi anche fino a 10 m, basta che trovino un supporto su cui avvinghiarsi.



Sia il gelsomino sia il falso gelsomino puo' essere coltivato in vaso o in piena terra ma è sicuramente in piena terra che puo' esprimere il suo vigore rigoglioso.

Parassiti e malattie

Malattie

Marciumi

pubblicato il 12-04-2010


I marciumi di colletto e radici sono causati prevalentemente dai funghi delle specie Pythium e Phytophtora, questi attaccano le parti sotterranee delle piante causando ingiallimento e morte della pianta. A causa della loro natura non sono facilmente individuabili e spesso quando si decide di intervenire è troppo tardi poiché lo stato di salute della pianta è alquanto compromesso.

Scheda Marciumi
Altri Parassiti e Malattie di questa pianta:
Puoi curarle con i seguenti prodotti:
Scrivi all'agronomo