1. Home »
  2. Piante »
  3. Piante da orto »
  4. Valerianella o valerina

Valerianella o valerina

Categoria: Orto

La valerianella (Valerianella locusta) detta anche dolcetta o valeriana, è una essenza spontanea dell'ambiente mediterraneo, più precisamente originaria della Sicilia e della Sardegna e si sarebbe diffusa, poi dalle coltivazioni, in tutta Europa. E'una pianta erbacea, annuale, che produce fiori bianchi o azzurri che sbocciano in primavera. Le foglie basali sono riunite in una rosetta. Il frutto è un achenio liscio globuloso grigio chiaro o scuro. Tra le cultivar di valerianella più coltivate:

-"D'Olanda a seme grosso", con seme grosso e foglie più allungate.

-"Verde cuore pieno", a seme più piccolo; con foglie di colore verde scuro e più resistente al freddo.

La valerianella è talvolta confusa con la valeriana (Valeriana officinalis), perenne carnosa con spighe di fiori dal bianco al rosa intenso e fioritura estiva.

La valerianella è coltivata per le foglie che vengono consumate cotte o crude, in insalata.

Esposizione: soleggiate, ma si adatta anche in posizioni ombrose

Coltivazione: è una specie rustica adattabile a diversi tipi di terreno ma con un buon drenaggio. Il clima più adatto è quello temperato

Messa a dimora: la semina può essere effettuata scalarmente dalla primavera all'autunno; il ciclo ha una durata di 2-3 mesi

Irrigazione: i fabbisogni idrici non sono elevati. Aspettare che il terreno si asciughi tra una irrigazione e la successiva

Raccolta: la parte edule è costituito dalla rosetta di foglie basali giovani, che viene raccolta con una parte di radice.

Marciumi

Malattie


I marciumi di colletto e radici sono causati prevalentemente dai funghi delle specie Pythium e Phytophtora, questi attaccano le parti sotterranee delle piante causando ingiallimento e morte della pianta. A causa della loro natura non sono facilmente individuabili e spesso quando si decide di intervenire è troppo tardi poiché lo stato di salute della pianta è alquanto compromesso.

Vedi scheda completa

Puoi difendere la tua pianta con