1. Home »
  2. Piante »
  3. Piante ornamentali »
  4. Echinacea

Echinacea

Categoria: Ornamentale

Echinacea è un genere di piante erbacee perenni della famiglia delle Asteraceae, originarie del Nord America. L'etimologia del nome prende origine dal greco echinos, che letteralmente ha il significato di 'riccio' e in concreto si riferisce al fiore della pianta, che al centro presenta una sorta di riccio capovolto di colore intenso.

Le Echinacee sono piante erbacee poliennali con riposo vegetativo invernale - la parte epigea si dissecca in autunno. L'apparato radicale è più o meno fascicolato; le foglie sono lanceolate od ellittiche, con margine intero o seghettato e generalmente provviste di peli. Carattere comune a tutte le piante di questo genere è la presenza di fiori ligulati (fiori con una corolla formata da un petalo nastriforme) appariscenti di colore dal rosa al porpora, di lunghezza variabile da 3 a 7 cm.; tale caratteristica fa dell' Echinacea una tra le piante più apprezzate per uso ornamentale. La fioritura va dall'estate all'autunno. Tra le numerose specie coltivate ricordiamo:

Echinacea angustifolia: preferisce i climi freddi e terreni con pH anche fino a 8.

Echinacea pallida:  vive nei boschi radi, praterie rocciose e terreni più umidi.

Echinacea purpurea: è vigorosa, rustica, resiste alla siccità e dà al giardino un contributo fondamentale.

Le echinacee oltre ad essere coltivate per il fiore reciso, aiuole e bordure, trovano utilizzo nell'industria fitofarmaceutica ed erboristica. Le echinacee venivano usate, fin dai tempi passati, dagli Indiani d'America contro le morsicature dei serpenti, le febbri e le ferite difficili da guarire.

 

Esposizione: a mezz'ombra o a pieni raggi solari

Coltivazione: piante facile da coltivare anche in vaso

Irrigazione: annaffiature regolari durante il periodo estivo e siccitoso

Messa a dimora: la propagazione può avvenire a fine inverno per talea radicale, oppure nel periodo autunnale e primaverile dividendo i cespi. La semina si effettua in periodo primaverile, in cassetta, ad una temperatura di 14°C. circa.

L'Echinacea è soggetta a vari tipi di virosi.

Marciumi

Malattie


I marciumi di colletto e radici sono causati prevalentemente dai funghi delle specie Pythium e Phytophtora, questi attaccano le parti sotterranee delle piante causando ingiallimento e morte della pianta. A causa della loro natura non sono facilmente individuabili e spesso quando si decide di intervenire è troppo tardi poiché lo stato di salute della pianta è alquanto compromesso.

Vedi scheda completa