1. Home »
  2. Piante »
  3. Piante ornamentali »
  4. Scilla

Scilla

Categoria: Ornamentale

Genere di piante bulbose della famiglia Liliaceae con numerose specie distribuite in Europa, Asia e Africa. I bulbi producono foglie strette e lunghe, disposte in una stretta rosetta eretta. Il periodo di fioritura è molto variabile, dalla fine dell'inverno fino all'inizio dell'autunno.

Tra le più note e diffuse:

Scilla bifolia, tipica dei luoghi ombrosi, boschi freschi di latifoglie, faggete, praterie d'altitudine. Presenta fiori di colore azzurro vivo, portati da lunghi peduncoli; più raramente si rinvengono nella varietà bianca o purpurea;

Scilla autumnalis, spontanea dei pascoli e luoghi aridi, con fiori violacei raccolti in piccole infiorescenze;

Scilla non-scripta, bella da coltivare come pianta ornamentale in accostamenti con bucaneve, crochi, muscari blu. Perfetta anche per i vasi del terrazzo;

Scilla italica, diffusa per lo più in Liguria. Fiori azzurro violacei. Fiorisce da febbraio ad aprile;

Scilla o Urginea maritima, vive allo stato selvatico in prossimità delle coste del Mediterraneo; è una pianta che si fa apprezzare per la bellezza dei fiori e del portamento. Lo scapo fiorale è alto fino a 1 m, con fiori bianchi o rosa in grappolo.

Si tratta di bulbose che trovano largo impiego nella creazione di aiuole e bordure ma si prestano altrettanto bene alla coltivazione in giardini rocciosi.

 

Esposizione: luoghi molto luminosi. In esterni è meglio in pieno sole o leggera ombreggiatura

Coltivazione: la coltivazione è piuttosto semplice e non richiede cure particolari. La scilla è coltivabile sia in vaso che in piena terra, preferibilmente in una posizione riparata

Messa a dimora: La moltiplicazione di questa bulbosa avviene in primavera, quando è possibile seminare i semi di piccole dimensioni che le piantine producono in grande quantità tendendo ad auto seminarsi; in autunno è possibile staccare i bulbilli prodotti dai bulbi interrati negli anni precedenti

Irrigazione: le scille sopportano abbastanza bene la siccità, in vaso è opportuno mantenere il terreno solo leggermente umido. Da evitare i ristagni idrici.