1. Home »
  2. Piante »
  3. Piante ornamentali »
  4. Oncidium

Oncidium

Categoria: Ornamentale

Il genere Oncidium comprende 300-400 specie di orchidee distribuite nelle zone tropicali e subtropicali dell'America centrale e meridionale, dal livello del mare fino a 3000 metri.
Questo genere per forma e portamento è molto somigliante agli affini generi Miltonia ed Odontoglossum, simpodiali nel modo di vegetare e con pseudobulbi piatti. Rispetto a molti altri generi di orchidee, le Oncidium non sono tutte epifite, ma possono essere terrestri (nascere direttamente della terra), o anche litofite, vivono cioè sulle rocce nude. Dato il numero elevatissimo di specie, e soprattutto l'eterogeneità che le contraddistingue, è quasi impossibile elencare tutti i tipi presenti in commercio. Tra le specie e varietà più note citiamo: O. tigrinum, O. macranthum, O. cheirophorum, O.  ornithorhynchum, Oncidium stipitatum. Alcune specie sono caratterizzate da dimensioni piuttosto grandi, come ad esempio l'O. carthagenense, altre come l'O. nanum hanno dimensioni di pochi cm e possono essere considerate delle vere miniature.
Alcune Oncidium producono steli eretti con pochi fiori, mentre altre hanno lunghe infiorescenze ramificate con decine e decine di fiori.  I fiori possono avere una gamma di colori che varia dal giallo, al rosso, al bianco, al rosa, al rosso-mattone. Le loro esigenze colturali possono essere assai differenti - così come il periodo della loro  fioritura che si estende a tutti i mesi  dell'anno - ma tuttavia il genere Oncidium è assai più adattabile di altre orchidee e le varie specie e varietà possono essere coltivate - senza difficoltà - sia in serra, che in interno.

Esposizione: luminosa, ma al riparo dai raggi diretti del sole


Coltivazione: le Oncidium hanno bisogno di poche attenzioni. Crescono e fioriscono nelle condizioni più diverse. Le specie e gli ibridi di medie e grandi dimensioni devono essere coltivate in bark o materiale simile, mentre per le miniature la coltivazione su zattera o tronchetto è da preferire. Queste orchidee richiedono ambienti freschi con temperature comprese tra 15 e 20°C.  Curare in modo particolare la circolazione dell'aria, poiché la sua mancanza può favorire la rapida insorgenza di marciumi. Si concimano alla ripresa vegetativa. Le concimazioni vanno interrotte in autunno. Si consiglia di concimare a cadenza quindicinale, senza esagerare. Le radici dell’Oncidium necessitano di un buon arieggiamento e le piante dovrebbero essere rinvasate ogni 2 anni circa


Messa a dimora: Il rinvaso può rappresentare l’occasione per moltiplicare l’orchidea per divisione


Irrigazione: regolare durante il periodo estivo, e più ridotte col sopraggiungere dell’inverno. Le Oncidium hanno radici sottili e il substrato deve essere tenuto molto bagnato, tuttavia, l’eccessiva presenza d’umidità può far marcire l’apparato radicale.

Marciumi

Malattie


I marciumi di colletto e radici sono causati prevalentemente dai funghi delle specie Pythium e Phytophtora, questi attaccano le parti sotterranee delle piante causando ingiallimento e morte della pianta. A causa della loro natura non sono facilmente individuabili e spesso quando si decide di intervenire è troppo tardi poiché lo stato di salute della pianta è alquanto compromesso.

Vedi scheda completa

Puoi difendere la tua pianta con