1. Home »
  2. Piante »
  3. Piante da frutta »
  4. Alchechengi

Alchechengi

Categoria: Frutteto

L’alchechengi è il frutto prodotto da Physalis alkekengi, una pianta appartenente alla famiglia delle Solanaceae, originaria del sud America..
Viene anche detto “Lanterna cinese”, per la sua forma particolare a campana rovesciata, chiusa inferiormente, proprio come una lanterna.
Nel nostro paese la sua coltivazione non è diffusa, anche se lo si può trovare, raramente, allo stato spontaneo nei boschi, a dimostrazione che si tratta di un arbusto molto rustico.
Physalis alkekengi fiorisce a partire da inizio estate fino ad agosto: i fiori sono delle graziose campanelle color bianco crema.
Dal fiore si sviluppa il frutto, una bacca tonda di colore arancione e sapore dolciastro, avvolta da calici di consistenza cartacea e colore inizialmente verde, quindi arancione brillante, che si sviluppano nel corso della maturazione del frutto stesso fino a formare una struttura chiusa simile ad una lanterna.
A maturazione, che avviene in autunno inoltrato, il calice che avvolge il frutto si riduce ad una rete.

Clima: di tipo temperato caldo.

Esposizione: Predilige esposizioni soleggiate, o anche in mezz’ombra, e riparate dal vento.

Terreno: coltivatelo in un terreno sciolto, calcareo, fertile e ben drenato, innaffiandolo regolarmente in

base alle esigenze, più abbondantemente durante la stagione calda, senza tuttavia esagerare né, al

contrario, far asciugare troppo la terra.

Propagazione: per seme.


COME SI CONSUMA QUESTO FRUTTO?

L’alchechengi è un frutto ricco di vitamina C. Viene consumato sia allo stato fresco che trasformato.

Deliziosi sono gli alchechengi avvolti nel cioccolato fondente, prelibatezza di pasticceria che

frequentemente fa la sua comparsa nelle tavole di Natale.

Marciumi

Malattie


I marciumi di colletto e radici sono causati prevalentemente dai funghi delle specie Pythium e Phytophtora, questi attaccano le parti sotterranee delle piante causando ingiallimento e morte della pianta. A causa della loro natura non sono facilmente individuabili e spesso quando si decide di intervenire è troppo tardi poiché lo stato di salute della pianta è alquanto compromesso.

Vedi scheda completa