1. Home »
  2. Blog »
  3. Il frutteto »
  4. Decorare con le piante di Natale
Il frutteto

Decorare con le piante di Natale

pubblicato il 24.12.2011
pungitopo2

Consigli per i pacchetti di natale

Buongiorno! Se non avete già chiuso tutti i vostri pacchetti, che ne dite di sperimentare degli originali mazzetti chiudi pacco?
Per rendere ancora più belle le vostre confezioni regalo, si possono infatti utilizzare fiori freschi e piccoli ramoscelli delle nostre Piante di Natale preferite, tenuti insieme magari con del nastro di rafia colorato o con il matariale che più vi piace.
Le piante di oggi, il Pungitopo e la Rosa di Natale, si prestano a questo utilizzo, insieme all’agrifoglio e al vischio: tutte si distinguono per il loro aspetto caratteristico, con bacche dal colore vivo e fogliame rigoglioso.

Il pungitopo
Il pungitopo (Ruscus aculeatus) è una pianta sempreverde e perenne della famiglia delle Liliaceae; originaria del bacino del Mediterraneo. I fiori, piccoli e poco visibili, sono di colore giallo chiaro, mentre all’inizio dell’autunno la pianta si copre di frutti che dureranno fino alla primavera successiva.
Il pungitopo è una pianta estremamente rustica che si adatta facilmente a qualunque tipo di terreno ed è capace di resistere alle gelide temperature invernali.
Le irrigazioni devono essere abbondanti nella stagione calda, scarse d'inverno.
Oltre all’utilizzo nel periodo natalizio, il pungitopo è adatto per decorare un angolo del giardino oppure utilizzato come bordura lungo un recinto o un muro.
Importante ricordare che in Italia la raccolta indiscriminata del pungitopo ne ha fatto una specie protetta in molte regioni.

Informazioni sul pungitopo:

Epoca di fioritura: la fioritura avviene nel periodo invernale.
Esposizione: il pungitopo preferisce la collocazione in mezz’ombra. Altezza: alta dai 30 agli 80 cm.

 

La Rosa di Natale
L'Elleboro (Helleborus niger) o Rosa di Natale è una pianta originaria dell’Asia minore della famiglia delle Ranuncolaceae.
Grazie alla sua meravigliosa fioritura invernale, trova largo impiego non solo per i nostri mazzetti chiudi pacco, ma soprattutto per la realizzazione di centrotavola natalizi o semplicemente per essere tenuta in casa come pianta d’appartamento.
I suoi splendidi fiori bianco-crema spiccano tra le foglie verde scuro e si intonano perfettamente con le bacche rosse del pungitopo.
Anche la Rosa di Natale è una pianta robusta, di facile coltivazione e che non necessita di molte cure.
Può essere coltivata non solo in giardino ma anche in vaso, nelle fioriere e nei contenitori sul terrazzo, per ornare balconi, finestre e cortili.
Il terreno più adatto alla coltivazione è calcareo e ricco di humus:in autunno è consigliabile fornire un poco di concime organico.
Occorre inoltre ricordarsi che è una specie velenosa, in particolare prima della fioritura. Le parti più tossiche sono le radici e il rizoma, quindi fate attenzione quando la maneggiate.

Informazioni sulla Rosa di Natale:

Epoca di fioritura: da dicembre a marzo.
Può raggiungere un’altezza di 30-40 cm.
Esposizione: ideali i luoghi freschi, ombreggiati o lievemente ombreggiati.

 

Piante associate

Copyr S.p.A, Società con azionista unico | CF 00394920581 | P.IVA 00878291004 | REA Milano 1812494 | Registro imprese milano n. 00394920581 | Capitale sociale 871.200 euro int.vers.
Credits - Consorzio di Imprese - Scarica il Codice Etico - Privacy Policy