1. Home »
  2. Blog »
  3. Le piante ornamentali »
  4. Maclura pomifera

Dal blog di Copyr

Le piante ornamentali

Maclura pomifera

pubblicato il 06.09.2018

Un frutto molto particolare, non commestibile, ma apprezzato più che altro come specie ornamentale, la Maclura pomifera è una pianta poco diffusa, ma molto curiosa! Il suo frutto è una grossa palla verde e bitorzoluta, grossa come una pallina da tennis.

La Maclura pomifera, famiglia delle Moraceae, è un albero di notevoli dimensioni, che può superare i 10m d’altezza, con una chioma folta composta da foglie simili a quelle dell’arancio, ovali e di colore verde lucido. Sul tronco, in corrispondenza del punto d’inserzione delle foglie, presenta spine dure e appuntite: prestate attenzione a non pungervi!

Viene anche chiamata Maclura aurantiaca, o anche “arancio degli Osagi” (tribù americana che la coltivava nei luoghi d’origine), proprio per la sua somiglianza all’arancio: anche i frutti hanno un profumo simile a quello delle arance.

In passato veniva utilizzata per nutrire i bachi da seta, proprio come il gelso (le due piante appartengono infatti alla stessa famiglia). Oggi viene utilizzata solo come pianta ornamentale, grazie al suo aspetto e alla sua chioma rigogliosa.

E’ una pianta molto resistente la Maclura, poco esigente e rustica: attenti, però, le cocciniglie sono sempre in agguato! Controllatene che non infestino la pianta!